SOLIDARIETÁ E IMPEGNO ASSOCIATIVO PER UNA SANITÁ PUBBLICA MIGLIORE: il ringraziamento dei pazienti

Nel corso del mese di febbraio si sono realizzate due donazioni alla U.O.S.D. di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale “A. Fiorini” di Terracina da parte dell’Associazione ONLUS “Annalaura”. In particolare sono stati forniti due fondamentali strumenti medicali costituti da un frigorifero per farmaci e un holter pressorio (24h). Com’è noto, questo tipo di apparecchiature dovrebbero far parte del regolare corredo strumentale di ogni unità operativa di dialisi. Sorprende dunque la considerazione che, seppur la Regione Lazio stabilisca dei requisiti essenziali di strumentazione per un centro dialisi, realmente però non dota le proprie strutture ospedaliere del minimo necessario.  Per questi motivi la meritoria e instancabile opera dell’Associazione “Annalaura” Onlus riveste oltremodo un ruolo fondamentale, che permette la riappropriazione da parte del cittadino del suo diritto ad avere un servizio sanitario pubblico all’altezza dei tempi.  
L’Associazione “Annalaura”, nata con finalità di supporto al paziente oncologico, sta ampliando il suo impegno anche per pazienti affetti da altre patologie cronico-degenerative a grande impatto sociale. In questo senso si collocano oltre alle donazioni già effettuate, altri programmi di supporto medicale nell’ambito della gestione di ambulatori interdisciplinari nefro-diabetologici, di promozione di attività di dialisi peritoneale domiciliare e di sensibilizzazione alle politiche di donazione degli organi. 



Frigorifero per medicinali


Holter pressorio


Staff Nefrologia e Dialisi Ospedale A. Fiorini di Terracina

Va inoltre affermato con forza che il centro nefrologico e dialisi dell’Ospedale Fiorini di Terracina diretto dal dott. Augusto Di Silva, con i suoi validissimi collaboratori medici e paramedici, sta offrendo ormai da anni un servizio agli ammalati che oltrepassa le mere competenze d’istituto. Il  dott. Di Silva e il suo staff  è realmente vicino alla persona e lo assiste in tutte le sue esigenze sanitarie con un servizio puntuale, che ha pochi riscontri nell’ambito della sanità pubblica della Provincia di Latina e del Lazio. Centro diventato un vero e  proprio fiore all’occhiello del presidio  sanitario terracinese e del comprensorio per capacità professionale, abnegazione al lavoro e sensibilità degli operatori impegnati verso tutti coloro che soffrono delle patologie renali. Pazienti che sono spesso anche in difficoltà psicologica e alle quali una buona accoglienza e una parola di conforto risulta fondamentale per affrontare con maggiore coraggio l’impegnativo percorso della malattia.

Un Gruppo di pazienti del Centro Nefrologico dell’Ospedale Fiorini di Terracina.

Terracina, 23 marzo 2013

Nessun commento:

Posta un commento