Una magica serata con i Liga Express


Una Piazza Garibaldi gremita come non si era mai vista,  quella di ieri sera  al concerto dei LIGA-EXPRESS  promossa a favore dell’Associazione ANNALAURA Onlus. Solo in pochi riescono a radunare migliaia di anime con risultati eccellenti quali quelli raggiunti ieri sera con una raccolta fondi che ha sfiorato i 1200 euro.
Ad aprire la serata Franco Iannizzi  che, sposando  il progetto di solidarietà dei LIGA-EXPRESS,  ha illustrato progetti e finalità dell’Associazione invitando tutti ad agire concretamente attraverso un contributo libero finalizzato alle attività di supporto a sostegno del Day-Hospital Oncologico e dell’Hospice  di Terracina.
Fondamentale il supporto del Gruppo Adulti Scouts Terracina 1 impegnati da sempre in tutte  le maratone di solidarietà promosse dall’Associazione ANNALAURA Onlus.
Una scaletta che ha racchiuso vent’anni di carriera di Ligabue con i molteplici brani  che si intrecciano  con le storie della gente comune,  attraversano  la musica e fanno  riflettere sulla società in cui viviamo. Momento topico della serata l’esecuzione del brano “Piccola stella senza cielo” dedicata ad Anna e Laura, e con quanto fiato in gola  una platea ha urlato le  note del brano sino a raggiungere quelle stelle che oggi segnano la rotta di un vascello chiamato solidarietà.
La band  composta da Enzo Di Girolamo (chitarra), Pino Scarpino (voce), Ulderico Del Bono (basso), Antonello Pasquali (piano e tastiere), Davide Della Fornace (batterai) e Ugo De Rosa (chitarra) ha eseguito i più bei brani che hanno contraddistinto la storia musicale di Ligabue, un cantante che attraverso la sua voce ha raccontato del nostro Paese, delle sue storie, delle sue trasformazioni  e di una società in continua evoluzione.
Su richiesta di una platea di tutte le età, un doveroso  bis ha concluso la serata e sulle note del brano “Certe notti” .Una serata all’insegna  di emozioni  forti che hanno suggellato due ore di vera musica, con folle di giovani danzanti  sulle note dei brani più famosi di Ligabue .
Una piazza gremita come le gradinate di uno stadio, due ore di grande rock, di magiche parole, di sudore, di braccia ed urla verso il cielo, di luci, di abbracci … che per tutti noi sarà difficile dimenticare e non serbare come una delle più entusiasmanti e magiche notti dell’estate 2010.

Nessun commento:

Posta un commento